2-8 giugno 2024: Trekking le Madonie dalla costa alla cima

  • Durata7 giorni (4½ giorni in cammino)
  • Distanzada 8,5 km a 14 km al giorno
  • Livello di difficoltàMedio-alto. Trekking ideato per persone che praticano l’escursionismo e non hanno particolari problemi di salute.
  • Dislivelloda 400 m a 900 m al giorno
  • Periodomaggio-giugno, settembre

Scopri le montagne più belle della Sicilia, le Madonie!

Questo trekking di più giorni inizia sulla costa tirrenica e ti porta in cima alle Madonie, a quasi 2000 m di altitudine. Tra boschi, prati e macchia mediterranea, ai piedi di alberi millenari, in grotte e in borghi, vivrai un’esperienza unica in una regione della Sicilia ancora poco conosciuta, di un’eccezionale ricchezza naturale e culturale.

Il nostro punto di riferimento per questo trekking semi-itinerante sarà Castelbuono, idealmente situato tra il mare e la montagna. Il paese è facilmente raggiungibile in pullman da Palermo.
Ogni giorno pranzeremo a sacco con i migliori prodotti locali. La sera, ceneremo e dormiremo in piccoli alberghi e rifugi di montagna confortevoli.

Giorno 1 – Arrivo a Castelbuono
Sistemazione in camera. L’albergo si trova a 10 min a piedi dal centro storico del paese.
Incontro con la guida e gli altri partecipanti.

Giorno 2 – Sant’Ambrogio – Castelbuono
Transfer (30 min) per Sant’Ambrogio, paesino frazione di Cefalù affacciato sulla costa tirrenica. L’itinerario inizia in mezzo alla macchia mediterranea ed attraversa zone di campagna tra ulivi, agrumi, vitigni e frassini. Infatti, siamo nell’unico posto al mondo dove il frassino viene ancora coltivato per la sua linfa, la manna. Sosta lungo il percorso per scoprire ed assaggiare questo nettare delizioso dalle numerose proprietà medicinali. Nel pomeriggio arrivo a Castelbuono, ai piedi del Massiccio del Carbonara.
Distanza: 14 km
Dislivello: 600 m

3° giorno – Castelbuono – Piano Sempria
Inizio dell’ascensione sul Massiccio di Carbonara. Il percorso, che si snoda in mezzo ai boschi, è ricco di grotte naturali, scorci panoramici e alberi plurisecolari. Sosta ai piedi di una delle roverelle più vecchie d’Italia (1000 anni!). Arrivo al rifugio nel pomeriggio.
Distanza: 14 km
Dislivello: 900 m

Giorno 4 – Piano Sempria – Piano Battaglia
Giornata nel cuore del Massiccio di Carbonara. L’itinerario offre un’incredibile varietà di ambienti e paesaggi. Sosta in un bosco di agrifogli monumentali assolutamente unico nel suo genere e nelle vicinanze di Pizzo Canna, dove nidificano le aquile reali.
Distanza: 12 km
Dislivello: 500 m

Giorno 5 – Pizzo Carbonara
Escursione ad anello a Pizzo Carbonara (1979 m), cima più alta delle Madonie e seconda montagna più alta della Sicilia dopo l’Etna. Il percorso è ricco di sorprese: non mancheranno fossili marini, piante rare e farfalle. Nel pomeriggio transfer per Castelbuono con sosta ad Isnello, piccolo paese incastonato ai piedi del Monte Grotta Grande.
Distanza: 8,5 km
Dislivello: 400 m

Giorno 6 – Cefalù – Rocca
Giornata dedicata a Cefalù, famosa per la sua cattedrale arabo-normanna, patrimonio UNESCO. Nella mattina passeggiata sulla Rocca e nelle stradine del centro storico. Pomeriggio libero.
Distanza: 4 km
Dislivello: 270 m

7° giorno – Partenza

Contattaci per ricevere il programma completo:

In evidenza

  • Trekking semi-itineranteCon base principale a Castelbuono
  • Pernottamento in strutture confortevoli
  • Incredibile varietà di biodiversità, habitat e paesaggi
  • Splendide viste panoramiche
  • Numerose opportunità per osservare la flora e la fauna locali
  • Gastronomia locale
  • Borghi pittoreschi
  • Tradizioni locali affascinanti

Prezzo

Minimo 6 partecipanti – Massimo 12 partecipanti

Quota guida: 150€ a persona
Comprende: Guida naturalistica AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche), assicurazione per le attività di trekking

Altre spese previste (da pagare direttamente sul posto: pernottamenti, pasti, spostamenti durante il trekking, biglietto per la Rocca): 510€ a persona
Supplemento uso singolo stanza matrimoniale: 20€ a notte

Per info e prenotazioni, contattaci:

Recensioni